RENATO BRUSCAGLIA


RENATO BRUSCAGLIA

Nasce ad Urbino nel 1921. Dal 1945 partecipa alle principali mostre collettive di incisione in Italia e all'estero. Dopo aver studiato e lungamente insegnato presso l'Istituto Statale d'Arte di Urbino, nel 1965 diviene titolare della cattedra di incisione all'Accademia di Belle Arti di Firenze. Nel 1967 viene comandato e poi trasferito per lo stesso insegnamento presso l'Accademia di Belle Arti di Urbino che organizza e dirige fino al marzo del 1971. Nel 1962, unitamente ad altri ha promosso e organizzato il Corso Estivo Internazionale di Incisione del quale è stato docente di incisione e stampa calcografica che ha suscitato l'interesse e stimolato la partecipazione di un folto gruppo di artisti europei ed americani. Nel 1976 tiene un corso di incisione calcografica a Granada (Spagna) su invito della Fundacion Rodriguez-Acosta. E' del 1988 la pubblicazione del trattato "Incisione calcografica e stampa originale d'arte" presso la casa editrice Quattroventi di Urbino. Il volume è accolto dai lusinghieri consensi degli storici dell'arte, degli artisti e degli studenti delle accademie di Belle Arti italiane e straniere e costituisce un punto di riferimento obbligato e costante per quanti vogliano conoscere e approfondire le varie tecniche incisorie che nella Scuola Urbinate trovano la loro massima espressione. Nel suo straordinario percorso artistico, Renato Bruscaglia ha ordinato numerose personali delle quali citiamo: Galleria "La Strozzina" di Firenze nel 1954; Biennale Internazionale d'Arte di Venezia nel 1956; Galleria "Il Libraio" di Bologna nel 1961; Biennale Internazionale di Venezia nel 1962; Galleria "L'Indice" di Milano, Galleria "La Loggia" di Bologna, Galleria del "Teatro" di Parma nel 1963. Nel 1965 vince il Premio di grafica "G. Viviani" ed è presente alla Rassegna pisana di Arti Figurative. Nel 1969 è invitato alla Mostra Internazionale di Grafica in Palazzo Strozzi a Firenze; al Centro d'Arte "La Tela" di Palermo nel 1972. Nel 1974 è a Roma alla Quadriennale Nazionale d'Arte; a Pesaro presso la Galleria "Centro Studi per l'Incisione" e a Ferrara presso lo Studio Merli; nel 1975 presso la Biblioteca Comunale Sezione Attività Visive di Pergine (Tn); nel 1977 al Centro d'Arte di Lonigo. Nel 1978 partecipa alla rassegna "L'Acquarello in Italia oggi" a Reggio Emilia; nel 1979 alla Terza Biennale dell'Incisione Italiana a Cittadella e alla Mostra "Incisori Marchigiani" presso la Galleria "Stevens" di Padova; nel 1979 allo Studio "Merli" di Ferrara e allo "Studio d'Arte Grafica" di Milano. Nel 1980 partecipa alla IV Triennale dell'Incisione a Milano; nel 1981-82 alla Galleria Comunale d'Arte di Arezzo; nel 1982 alla "Sala Martinelli" di Riccione. Allo Studio d'Arte Grafica di Milano è presente nel 1982 e nel 1987; all'Associazione "Amici dell'atelier di Colla" a Lugano nel 1990 e nella Galleria "Centofiorini" di Civitanova Alta nel 1991. Delle incisioni di Renato Bruscaglia hanno scritto fra gli altri: Carlo Antognini, Francesco Carnevali, Giancarlo Cavalli, Arnoldo Ciarrocchi, Duilio Courir, Silvia Cuppini, Andrea Emiliani, Cesare Gnudi, Enzo Gualazzi, Luigi Lambertini, Italo Mancini, Piero Pierotti, Marco Valsecchi, Carlo Volpe, Paolo Volponi, Valerio Volpini, Roberto Tassi.